Coperture invernali

Anche la piscina va sotto le coperte

Arriva la stagione invernale, il freddo, la neve e noi ci immaginiamo già “divanati” con un bel film bevendo una calda cioccolata sotto alla coperta di pale… ma la nostra piscina non vorrebbe anche lei una copertina per ripararsi dalle intemperie?

Avete pensato a coprire anche lei per preservarla e non trascurarla?

Mi direte, ma no, io voglio vederla anche nella stagione autunnale e invernale la mia bella piscina.

Come darvi torto.

Non dimenticate però, che il guadagno nell’acquistare una copertura invernale (o quattro stagioni che sia) ha dei vantaggi evidenti.

Sicuramente verso fine Settembre / inizio Ottobre bisognerà effettuare la “non attesa” chiusura della vostra oasi di benessere e immaginate che l’acqua post trattamento sarà perfetta da preservare per tutto il periodo invernale.

Ci saranno però piogge, nevicate, grandinate che potrebbero alterare i valori lasciati durante l’ultimo intervento e provocare “sbalzi” all’acqua.. questo con l’utilizzo di una copertura adatta non sarà più un problema; perché l’acqua lasciata a fine stagione sarà la stessa che troverete ad inizio stagione, o meglio, la manutenzione che dovrete effettuare verso Aprile o Maggio sarà sicuramente minore rispetto all’aver lasciato la vostra piscina scoperta: una scelta saggia che comporta una spesa minore dei prodotti chimici che andranno utilizzati.

Altro vantaggio è quello di evitare di trovare in piscina aghi di pino, foglie che cadono e vanno a finire proprio in acqua rilasciando anche colore che va a intaccare il telo interno alla piscina. E ancora, insetti morti nella migliore delle ipotesi o animaletti morti come rane, rospi, topi ecc. nella peggiore; tutto ciò con la copertura non succede e l’acqua rimane neutra.

Fattore estetico: perché si, bella la piscina visibile nella brutta stagione, ma se sporca e piena di sporcizia, non è proprio il massimo, non credete?

E poi, fattore importantissimo se avete bambini piccoli o animali come cani o gatti, la sicurezza!

Purtroppo, nel nostro lavoro, anche se sporadicamente, capitano inconvenienti poco piacevoli per chi non mette al primo posto la sicurezza, in quanto una piscina scoperta è sempre rischiosa per bambini piccoli che magari non hanno ancora imparato a nuotare e vengono persi di vista anche solo per quei secondi necessari ad una caduta in acqua; idem con gli animali, a cui se non viene “insegnato” ad entrare ed uscire dall’acqua autonomamente, diventa molta pericolosa la caduta in piscina.

Tutto è tranquillamente evitabile con un piccolo investimento aggiuntivo: la copertura.

Un altro vantaggio è quello della salvaguardia di tutte le componenti inerenti alla piscina, ma soprattutto il filtro, sia a sabbia che a cartuccia, in quanto, essendo la piscina coperta, non si rischiano intasamenti dovuti appunto alla sporcizia che casualmente finisce in acqua. Questo comporta l’ennesimo risparmio di manutenzione o di utilizzo d’acqua per eseguire tutte le manovre della pulizia del filtro.

Direte, quanti pro, ce ne sono ancora?
Ebbene si:

  • MANTENIMENTO DEL CALORE, almeno 5 volte più a lungo, soprattutto se l’acqua viene riscaldata da pompe di calore (e quindi risparmio di energia)
  • STAGIONE CHE SI ALLUNGA
  • MENO EVAPORAZIONE DELL’ACQUA
  • RISPARMIO ENERGETICO GENERALE

Modelli e tipologie di copertura

Ogni coperture viene realizzata in relazione alle misure della piscina: può essere tonda, ovale, rettangolare classica oppure su misura.

Ne esistono molti modelli e tipologie; facciamo un breve elenco per identificarli, ma ogni soluzione andrà poi studiata studiata e personalizzata a seconda delle esigenze specifiche con il nostro aiuto.

Coperture a TAPPARELLA

Formate da doghe solitamente in PVC sono scorrevoli e si installano esternamente o con srotolamento sommerso e quindi interno alla piscina.

Coperture TELESCOPICHE

Realizzate da “muri” in policarbonato, vetro o PVC in diverse altezza, medie basse o alte creano uno spazio al chiuso ed un elemento d’arredo per la vostra piscina che può quindi essere utilizzata anche durante l’inverno.

Coperture di SICUREZZA

Ideali per la sicurezza di bambini e amici a quattro zampe sono formate da materiali robusti e rinforzati ed ancorate a tubi in alluminio o acciaio esterni o interrati, visibili o non visibili.

Coperture ISOTERMICHE

Realizzate in PVC o materiali impermeabili sono le classiche coperture estive in quanto mantengono la temperatura dell’acqua acquisita durante la giornata e tralasciano la sporcizia all’esterno senza farla entrare in acqua. Montate solitamente su un rullo avvolgitore.

Coperture INVERNALI

Hanno sistemi di ancoraggio di vario tipo come i tubolari antivento o quelle con elastici e picchetti e sono super utili per tutte le situazioni indicate qui sopra.

Per informazioni, consigli e soluzioni, non esitare a contattarci.

Contattaci